Ivana Laura Sorge

IVANA LAURA SORGE | ARCHITETTO

Su I Love Sicilia, rubrica Designland di Luigi Patitucci, un articolo dedicato allo studio ILS+A Ivana Laura Sorge architetto e designer.
Architetto, designer, animatore del dibattito culturale e applicativo delle tecnologie dedicate ai problemi sociali del nuovo millennio, la creativa presta la propria opera anche ai nuovi ‘abiti’ di multinazionali e aziende leader siciliane, come Coca Cola e Tomarchio

ILS+A è l’acronimo che incarna la dichiarazione d’in – tenti inerente lo studio che la designer Ivana Laura Sorge ha fondato nel 2010. Esso riporta le iniziali del suo nome, ILS per l’appunto, ove + sta per quell’indispensabile surplus necessario all’accoglimento delle nuove istanze, e A, infine, sta per architettura, arte, design, armonie, ascolto. Uno studio che muove la sua opera lungo due meravigliosi luoghi, con una sede alle pendici dell’Etna, e un’altra a ridosso dell’isola di Ortigia.

La designer sembra avere le connotazioni genetiche e culturali, e persino spirituali, per poter compiere azioni benefiche, talvolta persino salvifiche, nei confronti dell’utenza delle creazioni di design. Ivana mette in gioco molteplici possibilità di esercizio, ad ogni latitudine dell’ormai esteso e risonante aspetto che ha assunto la disciplina e, a cascata, nei confronti dei suoi nume – rosi, vasti, inesauribili, ambiti applicativi. E ciò, con la messa in visione di un consistente e superlativo vocabolario segnico. “Dalle attività di osservazione e ascolto nasce d’istinto l’identità del progetto – sostiene lei – da un rapporto tra spazio e luce naturale, tra anima dei luoghi e dell’uomo, viene plasmata la materia per dar forma a un’architettura sensoriale”.

Ho conosciuto Ivana Laura Sorge e la sua preziosa opera qualche anno addietro, nel momento in cui mi sono trovato dover far parte della giuria di Taomoda, e lei fu vincitrice del Premio Tao IVANA LAURA SORGE Award Design Talent 2015 sul Design di Prodotto. Ivana fa parte da circa un decennio di ADI, l’Associazione per il Disegno Industriale e ne è membro attivo con lo sviluppo di eventi sull’inclusione nella nostra società moderna, in sinergia con la Fondazione dell’Ordine degli Architetti della provincia di Catania, di cui è rappresentante, operando quale referente del gruppo Etica e Qualità dal 2021. In merito a tali tematiche, particolarmente interessante è stato il recente incontro con il designer Danilo Ragona, che conosciamo per i suoi numerosi brevetti relativi ai dispositivi in ausilio agli utenti con problemi connessi alla deambulazione e per le sue numerose attività sportive (45 sino ad oggi, ed è in fase di elaborazione dallo stesso designer, un dispositivo per consentire agli utenti in carrozzella di esercitare persino lo snowboard…) in giro per il mondo: con i suoi documentari, che abbiamo visto nella trasmissione televisiva Kilimangiaro sui canali Rai.

Ma la Sorge è tanto altro: è la progettista che si occupa di seguire poderose aziende del terziario-direzionale e commerciale, quali Coca Cola Sicilia e Tomarchio Compagnia Dolciaria. Gli spazi espositivi e il design personalizzato per il flagship store Tomarchio traggono ispirazione dalle frequenze proprie dell’antica tradizione delle produzioni alimentari del cosiddetto Made in Sicily, con l’obiettivo di poter mostrare il prodotto in uno spazio di grande eleganza che possa esprimere al meglio le connotazioni caratteristiche dei luoghi ove vengono giocati i parametri di una artigianalità d’eccellenza, mutuandole poi magnificamente, attraverso l’innesto di un percorso di attualizzazione segnica.

Ivana Laura Sorge ha ricevuto il prestigioso riconoscimento del Design Selection di Archiproduct, ha poi partecipato ad un evento espositivo al Fuorisalone durante la Milan Design Week 2015 e vanta una moltitudine di articoli su riviste di settore come The Plan, Io Arch, Imprese Edili, Moak Rubrica a cura di ADI Sicilia, Mediterraneum Fest Photo Festival; e su testate nazionali quali il Corriere della Sera sezione Living, Corriere del Mezzogiorno, Giornale di Sicilia, Corriere Etneo. Selezionata tra le donne imprenditrici finaliste per la regione Sicilia della V edizione del Contest regionale Premio Impresa è donna, organizzato dal gruppo Terziario Donna Confcommercio Catania e dal TDlab, patrocinato da Camera Sud Est, Confcommercio Sicilia e Regione Siciliana, è inoltre vicepresidente dell’Associazione Italiana Donne Ingegneri e Architetti dal 2024.

Un patrimonio in esercizio attivo e pieno di immensa dedizione, quello messo in atto con gran – de professionalità dalla designer, quale miglior viatico per poter erodere le rigidità e il respiro afasico di un sistema sociale che, nella nostra isola, peraltro, si esprime con un… matriarcato estremamente poderoso, da millenni.