Ivana Laura Sorge

IVANA LAURA SORGE | ARCHITETTO

Gravina di Catania | Catania | 2019

Un prodotto di prestigio del made in Sicily ed in Italy alimentare, non poteva non essere accolto in un’ambiente raffinato, nel quale privilegia il modo di esporre ed illuminare i prodotti con l’eleganza e l’artigianalità quasi di una gioielleria. L’originale veste architettonica e cura del design parte dalla lavorazione della farina, uno dei principali ingredienti dei prodotti Tomarchio. Il rimando all’artigianalità delle lavorazioni, si ha negli espositori che riproducono elementi della tradizione rivisitati, il setaccio, la maidda, le credenze della nonna, fino a giungere all’esposizione nelle teche in vetro del bancone, come prestigio dolciario. L’originalità dei controsoffitti, installazione artistica composta da 3000 cilindri in legno che in chiave stilizzata rievocano il mattarello per impastare. I frustoni in acciaio inox del 1962, il vassoio trasformato in lavabo da appoggio. Il tutto unito alla veste architettonica dai tenui colori delle pareti e dalle calorose essenze del legno in rovere invecchiato di 150 anni del bancone. Raffinata eleganza, armonia e luminosità dello spazio, con particolare cura, all’illuminazione architetturale ed espositiva.