Ivana Laura Sorge

IVANA LAURA SORGE | ARCHITETTO

Il Fuori Salone del mobile, presso le residenze Litta, nell’ambito della Milano design week in concomitanza al Salone Internazionale del mobile, ha ospitato la collezione di arredo outdoor a firma dell’architetto designer di Ivana Laura Sorge. Collezione selezionata da Archi production design selection.

Il design riguarda l’arredo degli spazi esterni domestici, in linea con il forte richiamo dell’abitare estendendolo all’aperto. Nell’esigenza di avere in casa un angolo green dove trascorrere qualche ora di relax da soli o in compagnia degli amici, ogni pezzo della linea in continuità con la funzionalità degli arredi indoor, sono stati concepiti nell’ottica di renderli abbinabili e aggregabili e per rendere il nostro eden casalingo anche bello da vedere ma soprattutto da vivere, sono resi più eleganti nelle forme e performanti per quanto riguarda le loro funzionalità. Lo spazio al Fuori salone ha reso esplicito l’intento della designer, espresso in parole anche in un’intervista rilasciata per la testata del Giornale di Sicilia, Tempo libero.

“Questo vale sia in periferia che in campagna e ancor di più in città, dove i limiti dei piccoli spazi all’aperto devono essere considerati risorse per nuove soluzioni progettuali che tendano ad aprire l’abitazione verso l’esterno. In questi anni, anche in chi ha deciso di vivere in città è cresciuto il desiderio di avere uno spazio verde dove rilassarsi, allontanandosi dai ritmi frenetici della vita quotidiana. L’obiettivo di questa collezione è stato quello di creare una dimensione dell’abitare che va oltre i confini delle mura domestiche, per godere della spontaneità del vivere all’aperto. Sostare in giardino, ai bordi di una piscina, sul prato, in terrazzo, sotto un portico, non è soltanto appropriarsi di una dimensione spaziale esterna, ma è vivere un’altra espressione dell’abitare». Forme semplici, leggere e versatili; capaci di muoversi e creare un continuum tra interno ed esterno.

Ogni pezzo della collezione, infatti, è facilmente spostabile, aggregabile e abbinabile a tutti gli altri. «La linea, nei suoi diversi colori e materiali, è pensata per divenire parte integrante degli ambienti che andrà ad arredare, indipendentemente dal loro stile. E così, al bianco della struttura, in sottili profili di acciaio inox verniciato, e all’unicità e compattezza del Freestyle, nel suo uso portante e di rifinitura, si abbinano svariate possibilità di rivestimento: il decking che è un legno per esterni, il WPC (Wood Plastic Composites), il cotto, la pietra lavica smaltata».

Un richiamo, dunque, alla cultura del luogo attraverso l’uso dei materiali che lo contraddistinguono. Un naturale riferimento alla tradizione che si rinnova e diventa più innovativa, senza rinunciare ai suoi tratti distintivi. «Dall’utilizzo di materiali appartenenti alla tradizione artigianale dell’isola alla scelta del nome della linea, Raggio di sole, nella collezione sono chiarii riferimenti alla sicilianità del designer. In particolare, il nome dato alla collezione, letteralmente “raggio di sole”, si ispira al design siciliano, dal sapore caldo e mediterraneo, che trova la sua massima espressione nella purezza e nella luminosità del bianco. Quest’ultimo conferisce un particolare tocco di fascino che comunica, trasmette e racconta la bellezza del sole del sud».